NEWS

Studio Livraghi Commercialisti Associati

Controlli obbligatori - Nuovi parametri - Nomina del Collegio sindacale o del revisore 29/11/2019

Nonostante l'imminente scadenza, persistono dubbi sulla nomina del controllore nelle srl e sulle funzioni che lo stesso dovrà svolgere. Entro il 16.12.2019, è prevista la nomina di un revisore legale o un sindaco unico con incarico di revisione o un Collegio sindacale con revisione o entrambi (art. 2477 c.c.).
Laddove si opti per l'organo di controllo (monocratico o collegiale), quindi, lo stesso dovrà essere incaricato anche della revisione legale dei conti.
L'attività dell'organo di controllo si estende alla verifica delle procedure e degli assetti organizzativi e deve permettere di rilevare tempestivamente i segnali di crisi.
Laddove si opti per il revisore, questi eseguirà i controlli sulla contabilità e sulla corretta rilevazione dei fatti gestionali, nonché i controlli introdotti con la modifica dell'art. 2086 c.c. e il rilascio della Relazione. 
Gli obblighi di segnalazione ex art. 14 del DLgs. 14/2019 hanno una tempistica molto stretta e lasciano poco spazio alla soluzione interna della crisi. Individuare le misure necessarie per il superamento della crisi (entro 30 giorni dalla segnalazione), invero, è diverso dal riuscire ad adottarle (nei successivi 60 giorni) ed il tempo disponibile concesso dal legislatore non pare sufficiente.
Sarebbe opportuna l'estensione del periodo di gestione interna dell'allerta, per rendere maggiormente omogenea la gestione della crisi fuori e dentro l'impresa.

Indietro