NEWS

Studio Livraghi Commercialisti Associati

Rideterminazione del valore delle partecipazioni non quotate e dei terreni - Riapertura dei termini07/11/2017

Il Ddl. di bilancio 2018 prevede che, anche per il 2018, sarà consentito a persone fisiche, società semplici, enti non commerciali e soggetti non residenti privi di stabile organizzazione in Italia di rivalutare il costo o valore di acquisto delle partecipazioni non quotate e dei terreni posseduti alla data dell'1.1.2018, al di fuori del regime d'impresa (cfr. artt. 5 e 7 della L. 448/2001).
A tal fine, occorrerà che entro il 30.6.2018:
- un professionista abilitato (ad esempio, dottore commercialista, geometra, ingegnere e così via) rediga e asseveri la perizia di stima della partecipazione o del terreno;
- il contribuente interessato versi l'imposta sostitutiva per l'intero suo ammontare, ovvero (in caso di rateizzazione) limitatamente alla prima delle tre rate annuali di pari importo.
Riguardo, poi, all'opportunità di optare per il regime di rideterminazione del costo, si osserva che anche il Ddl. di bilancio 2018 prevede l'applicazione dell'aliquota unica dell'8% (introdotta già a partire dalla proroga della rivalutazione per il 2016).

Indietro