NEWS

Studio Livraghi Commercialisti Associati

Utilizzo della PEC per accertamento - entrata in vigore al 01.07.201710/04/2017

Entreranno in vigore dall’1.1.2017 le nuove disposizioni sulla notifica degli accertamenti fiscali, che prevedono l’utilizzo da parte dell’Agenzia delle Entrate della Posta Elettronica Certificata (art. 7-quater del DL 193/2016).
Viene, in particolare, evidenziato che la PEC potrà essere utilizzata per la notificazione degli avvisi e degli altri atti che hanno come destinatari le imprese individuali o società e i professionisti iscritti in albi o elenchi.
Le caselle mail di riferimento sono quelle risultanti dall'Indice nazionale degli indirizzi di posta elettronica certificata (INI-PEC).
Rimangono fermi gli attuali sistemi di notificazione mediante il ricorso a messi comunali o autorizzati dall'ufficio o alla raccomandata con avviso di ricevimento.
Quanto ai termini di prescrizione e decadenza del potere di accertamento e riscossione, la notificazione è perfezionata:
- con riguardo all'ufficio, quando il gestore della sua casella di PEC trasmette all’ufficio la ricevuta di accettazione con la relativa attestazione temporale della certificazione di avvenuta spedizione del messaggio;
- con riguardo al contribuente, alla data di consegna contenuta nella ricevuta che il gestore della PEC trasmette all'ufficio.

Indietro