NEWS

Studio Livraghi Commercialisti Associati

Novità del DL 193/2016 - Entrata in vigore dall\'1.4.2017 - Novità sui depositi IVA04/04/2017

Sono entrate in vigore, a partire dall'1.4.2017, le novità sui depositi IVA (art. 50-bis del DL 331/93) previste dall'art. 4 del DL 193/2016 (conv. L. 225/2016).
La possibilità di avvalersi del regime di sospensione dell'IVA è riconosciuta alla generalità delle cessioni di beni con immissione nel deposito IVA.
La successiva estrazione dei beni dal deposito IVA avviene come segue:
- beni introdotti con un acquisto intracomunitario: si applica il meccanismo del reverse charge in capo all'acquirente che procede all'estrazione;
- beni di provenienza nazionale: l'IVA è dovuta dal soggetto che estrae i beni, ma è versata a mezzo F24 dal gestore del deposito sul quale grava una responsabilità solidale;
- beni di provenienza extra-UE immessi in libera pratica: il soggetto che estrae i beni è tenuto a rilasciare una dichiarazione sostitutiva di atto notorio per attestare la sussistenza dei requisiti di affidabilità (art. 2 co. 1 del DM 23.2.2017), oppure a prestare garanzia patrimoniale salvo esoneri (es. soggetti con lo status di AEO).
Gli esportatori abituali, infine, possono ora avvalersi della dichiarazione d'intento per effettuare l'estrazione dal deposito IVA di beni destinati a essere commercializzati in Italia, senza pagamento dell'imposta.

Indietro