NEWS

Studio Livraghi Commercialisti Associati

Nuovo Codice doganale dell’Unione Europea03/05/2016

La nuova disciplina dell'istituto della garanzia introdotta dal Codice doganale dell'Unione (Reg. UE 952/2013) in vigore dall'1.5.2016, è applicabile sia alle obbligazioni doganali già sorte, sia a quelle "potenziali".
In quest'ultimo caso, l'operatore economico può essere autorizzato a utilizzare una garanzia globale con importo ridotto, ovvero beneficiare di un esonero totale dalla stessa, purché siano rispettate specifiche condizioni. Con riferimento alle obbligazioni doganali già sorte, è riconosciuto il solo beneficio della riduzione della garanzia al 30% dell'importo di riferimento ed esclusivamente a favore dei soggetti già certificati AEO (Operatore Economico Autorizzato).
Tali agevolazioni non sembrano applicabili nelle ipotesi in cui la garanzia sia costituita per merci specifiche o per operazioni specifiche, nulla essendo disposto, sul punto, dal codice doganale.
Con riguardo al controllo della garanzia da parte dell'Autorità doganale, si precisa che, qualora il titolare di un'autorizzazione alla garanzia globale sia un soggetto certificato AEO, il permanere delle condizioni richieste deve essere verificato nel corso degli audit di monitoraggio della certificazione doganale, salvo alcune eccezioni; mentre, per i soggetti diversi dagli operatori certificati AEO, occorre procedere a una verifica annuale della permanenza delle condizioni.

 

Indietro